Sabina, storie e microstorie tra due guerre

Terminati i lavori del progetto di ricerca “Storie e microstorie della Sabina dalla prima alla seconda guerra mondiale”, presentato dall’Unione dei Comuni della Bassa Sabina e finanziato dalla Regione Lazio, il 13 ottobre a Sant’Oreste saranno presentati i prodotti culturali realizzati.
Il progetto ha visto in prima fila la Fondazione Nenni, che ha curato le ricerche archivistiche, una pubblicazione con dieci saggi storici e una mostra storico-documentaria. Le attività hanno impegnato dieci Comuni, altrettante Biblioteche e Archivi storici locali, numerose associazioni, decine di collaboratori, ricercatori e volontari coinvolti con l’obiettivo di raccontare e valorizzare la storia della Sabina dal 1914 al 1946. Si è trattato di un “progetto partecipato” che ha visto il coinvolgimento di numerosi cittadini dei comuni coinvolti che hanno messo a disposizione conoscenze, immagini e documenti utili per la realizzazione dei prodotti culturali.
Le ricerche condotte dalla Fondazione Nenni, coordinate da Antonio Tedesco e Marica Salvitti, hanno consentito di ricostruire, con l’ausilio di documentazione inedita, storie, vicende dimenticate e di individuare un possibile percorso per la valorizzazione del patrimonio storico contemporaneo della Sabina. Il progetto, infatti, nasce con l’obiettivo di indirizzare il territorio Sabino verso un turismo culturale, ed in particolar modo verso il tema della memoria dei luoghi segnati da eventi storici: Il Bunker del Monte Soratte, la Battaglia del Monte Tancia, i luoghi delle stragi nazifasciste e della Resistenza, i monumenti della prima Guerra mondiale possono diventare tappe di uno straordinario Museo diffuso.
Oltre al libro e alla mostra è stato realizzato un documentario curato da Maria Teresa De Carolis e un sito internet, www.storiemicrostorie.it, un portale ricco di documenti digitalizzati e di informazioni storiche.

Dopo l’iniziativa del 13 ottobre a Sant’Oreste la mostra e il libro verranno presentati in tutti i comuni che hanno aderito al progetto: Casperia(il 15 ottobre), Nazzano (il 21 ottobre), Forano(il 4 novembre), Magliano (il 18 novembre), Toffia, Montopoli, Cantalupo, Tarano ed infine a Poggio Mirteto, sede dell’Unione dei Comuni, dove interverrà il Presidente della Fondazione Nenni Giorgio Benvenuto.