FONDAZIONE NENNI. LE IDEE, LE INIZIATIVE, LE STRUTTURE

-di FONDAZIONE NENNI-

Un deciso rafforzamento della governance e delle strutture a sostegno del rilancio delle attività editoriali e di ricerca storica e scientifica sono state al centro dell’ultima riunione del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione Nenni presieduta da Giorgio Benvenuto.

Di grande importanza è stata la decisione di istituire l’Accademia di Studi Europei intitolata a Mario Zagari, una figura storica del socialismo italiano che, insieme ad Eugenio Colorni ed Altiero Spinelli, è stato fra i precursori degli ideali europeisti. L’Accademia sarà l’organismo tramite il quale la Fondazione intende promuovere  gli studi, le ricerche e la  formazione sui temi dell’Europa, mettendo la sua attività in relazione sempre più stretta con la rete degli atenei, degli enti di ricerca e le fondazioni che operano nei paesi dell’Unione.

A presiedere l’Accademia è stato chiamato il dr. Bruno Bugli – un prestigioso curriculum di esperienze sindacali e sociali alle spalle – che sarà coadiuvato da un Consiglio di Indirizzo  e da un Comitato Scientifico  diretto dal prof. Lino Saccà, al quale si deve l’intuizione che ha portato alla nascita dell’Accademia.

Nel corso della stessa riunione sono state assunte altre importanti decisioni a presidio del rilancio dell’attività della Fondazione. E stata irrobustita la composizione dello stesso C.d.A. con la nomina di Benedetto Attili, tesoriere della UIL e di Cecilia De Laurenzi, dello staff del Segretario Generale della UIL. Nuova nomina anche per il Collegio dei Revisori dei Conti con l’ingresso di Massimo Navarra.

Il Comitato Scientifico della Fondazione ha ora un nuovo presidente nella persona prestigiosa dell’On. Felice Besostri, che ne preciserà meglio il raggio d’azione in modo da renderlo uno strumento di spinta dell’attività scientifica.

Il C.d.A. ha preso visione della nuova veste grafica del Blog e ne ha affidato la direzione editoriale  a Franco Lotito, mentre a Luigi Troiani è stata affidata quella delle Relazioni internazionali e dei rapporti con la FEPS e del coordinamento degli studi e delle ricerche della Fondazione stessa.

Il C.d.A. ha infine esaminato ed approvato il programma dell’ attività scientifica per il 2018. Sono previsti: 7 Progetti di ricerca, fra i quali quella già realizzata e di prossima presentazione da due borsisti che hanno lavorato sulla figura di Pietro Nenni come giornalista e direttore dell’”Avanti!” negli anni dal 1921 al 1926 e come ministro per la Costituente negli anni  cruciali in cui lavorò l’Assemblea che avrebbe dato al Paese la Carta costituzionale.

L’attività di Formazione proseguirà anche nel 2018 con la realizzazione della seconda edizione del progetto di alta formazione “Go beyond” e con l’allestimento di un corso dedicato ai contenuti del Progetto “Europa 2020” curato dall’Accademia di Studi Europei.

Infine è stata preventivata la realizzazione di 4 convegni, mentre l’attività editoriale ha in cantiere la pubblicazione di 14 opere monografiche.