Il Fondo Giannini versato alla Fondazione Nenni

Cresce il Patrimonio Archivistico e Bibliografico della Fondazione Nenni con la recente donazione del Prof. Giorgio Giannini: volumi di grande interesse di fine ‘800 e di inizio ‘900 sulle origini del socialismo. Interessanti le carte, le lettere e i gadget (bandiere, spille, tessere) dell’archivio Giannini che racchiudono diversi decenni di militanza del Professor Giannini nelle organizzazioni socialiste (prima FGS, poi Psi), nei Verdi e nelle istituzioni di Roma. Il Fondo sarà oggetto di un’attenta catalogazione e a breve sarà avviato l’iter per il riconoscimento di grande interesse storico da parte della Sovrintendenza Archivistica e bibliografica del Lazio.
Attualmente il patrimonio Bibliografico della Fondazione Nenni raggiunge i 25.000 volumi.
Il Patrimonio archivistico, invece, consta di 21 fondi (tra cui le carte di Nenni, Giugni, Ferri, Solari, Pellicani, Pagliani, Mercuri, Tolloy, etc.), per un totale di circa 100 metri lineari. La documentazione raccolta copre un arco cronologico compreso tra la fine del 1800 e il 1990.

Diversi Fondi Archivistici sono dichiarati di grande interesse culturale dalla Soprintendenza archivistica per il Lazio. Il Fondo Nenni è stato digitalizzato e consultabile online su Lazio ‘900, mentre sono online gli inventari di buona parte dei fondi.
La Fondazione Nenni persegue inoltre una politica di acquisizione di ulteriori materiali ed è quindi aperta ad accogliere nuovi versamenti.

“Un grande patrimonio archivistico per studiare e conoscere la storia del socialismo italiano, attraverso i suoi protagonisti”

Per tutte le informazioni sul patrimonio archivistico e bibliografico e sui servizi della Fondazione Nenni: ARCHIVIO STORICO