CERIMONIA PREMIO NENNI 2015 CON IL PRESIDENTE PIETRO GRASSO

Don Palmiro Prisutto è il vincitore del “Premio Nenni 2015″, un premio di buona politica, pace e democrazia”. Un plebiscito per il Parroco siciliano di Augusta, popoloso Comune in provincia di Siracusa, che da alcuni anni è il punto di riferimento della comunità siciliana. Ogni mese, durante l’omelia, il sacerdote legge l’elenco delle vittime per l’inquinamento del suo territorio, indicando per ognuno l’età, la professione e il tipo di cancro che ne ha causato la morte. A comunicargli la vittoria il Presidente della Fondazione Nenni Giorgio Benvenuto. In una nota di stampa l’Arciprete di Augusta sottolinea la propria soddisfazione: “Ringrazio tutti coloro che mi hanno votato. Ci tengo a sottolineare che tale risultato non mira a un riconoscimento personale, ma a riportare all’attenzione nazionale il dramma di Augusta”.

Giunto alla seconda edizione il premio annuale della Fondazione Nenni è assegnato a chi fra politici, sindacalisti, giornalisti, attivisti, si sono contraddistinti per alte qualità morali e politiche, per la difesa dei diritti dei più deboli, per la lotta alle mafie e alla corruzione, per la salvaguardia dell’ambiente. A determinare il vincitore è stato un voto online. Per Pietro Nenni, uno dei padri costituenti della nostra Repubblica, la democrazia era essenzialmente costume morale e fede nel progresso. Durante la sua lunga vita si è sempre speso contro la deriva morale della politica.

Il Premio sarà consegnato martedì 19 maggio alle ore 16 presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca Giovanni Spadolini del Senato della Repubblica alla presenza del Presidente Pietro Grasso. L’evento è organizzato dalla Fondazione Nenni e dalla Fondazione Buozzi, con il Patrocinio del Senato della Repubblica, in collaborazione con il Comune di Faenza e la Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza. Nel corso della cerimonia verrà proiettato un documentario della regista RAI Antonella Zechini mentre l’attore Francesco Maria Cordella leggerà alcuni brani tratti dai Diari di Nenni, accompagnato dal violoncello di Federico Odling. Interverranno Giorgio Benvenuto, Sergio Zavoli, Giuseppe Tamburrano, Antonio Foccillo, Marica Di Pierri, Stefano Collina, Armando Menichelli e Sandro Roazzi.